Le più belle spiagge di sabbia bianca in Italia

L’Italia come le Maldive?

Proprio così: la nostra penisola può vantare spiagge di sabbia finissima e bianca che nulla hanno da invidiare a quelle paradisiache di certi atolli tropicali.

Le spiagge italiane di sabbia bianca sono infatti numerose e bellissime: eccone qualcuna tra le più gettonate, meta ogni estate delle vacanze di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Iniziamo dalla Sicilia

San Vito lo Capo

San Vito lo Capo

Nella nostra isola più grande, terra unica di cultura, storia, arte e tradizioni secolari, in provincia di Trapani si trova il lido di San Vito lo Capo, dove oltre alla sabbia chiarissima, il mare mostra un azzurro intenso e profondo, creando un contrasto cromatico che è un piacere anche per gli occhi più esigenti.

Una particolarità di questa spiaggia è la presenza di un monte che si affaccia sul mare.

La Spiaggia dei Conigli è un’altra fra le più rinomate spiagge siciliane; vi si accede solo via mare o tramite uno stretto e scomodo sentiero, ma ne vale davvero la pena visto il mare limpido che bagna una sabbia fine e candida.

Piccolo paradiso marchigiano

Nelle Marche ha sede uno dei promontori più affascinanti d’Europa, il Conero, dove a sua volta si trova la spiaggia di San Michele; qui la natura sfoggia i suoi colori più belli e mostra alcune delle sue caratteristiche più apprezzabili, date dal perfetto mix di acque cristalline, vegetazione lussureggiante tipica della macchia mediterranea e sabbia, per l’appunto, candida.

Le spiagge della Sardegna

Cala Sisine (Sardegna)

Cala Sisine (Sardegna)

Praticamente tutte, non hanno bisogno di presentazioni, ma quella di Cala Sisine, Baunei, è un paradiso e la sabbia bianchissima ne costituisce una delle maggiori attrattive.

Ugualmente chiara è la sabbia di Cala Goritzè, sempre a Baunei, celebre per il picco sul mare alto ben 143 metri; monumento nazionale italiano dal 1995, Cala Goritzé è considerata uno dei lidi più belli e suggestivi del mondo. Oltre alla finissima sabbia bianca e alle acque trasparenti, la spiaggia è incorniciata da una vegetazione rigogliosa e folta che la rende ancora più tipica.

Alla scoperta delle bianche spiagge del sud

Restando al Sud, ma spostandosi in Puglia, ci si può imbattere nell’affascinante spiaggia di Pescoluse (Lecce), dove il bianco accecante della sabbia fa risaltare ancora di più il turchese del mare e dove le dune create dalla tramontana che qui è una costante, rendono il luogo incredibilmente attraente agli occhi di qualsiasi visitatore.

Chi pratica immersioni può trovare a Pescoluse fondali perfetti per esercitare la propria passione.

Sempre in Puglia, nei pressi del Gargano, c’è la Baia delle zagare, una spiaggia di sabbia bianca racchiusa in una insenatura fatta di faraglioni calcarei che si gettano in mare, uno spettacolo ineguagliabile. La presenza di varie grotte marine rende questo lido un posto perfetto per vacanze diverse dal solito.

Anche la Campania ha le sue spiagge di sabbia bianca, tra le quali spicca, per bellezza e attrattive, quella di Cala degli Infreschi, situata in una zona incontaminata, aspra e selvaggia, ideale per gli amanti della natura intatta.

Il mare inoltre è di un profondo blu.

E cosa dire della Calabria?

Santa Domenica di Ricardi

Santa Domenica di Ricardi

Anche questa regione è favolosa dal punto di vista balneare.

Nei pressi di Scalea, centro turistico tra i migliori della regione, molto frequentato nei mesi estivi, si trova Santa Domenica di Ricardi, una bella spiaggia caratterizzata, oltre che dalla sabbia chiara, da una costa rocciosa decisamente interessante. Questa meraviglia è accessibile però soltanto in barca.

Insomma, come potete vedere, non c’è bisogno di andare troppo lontano per trovare e godere di spiagge di sabbia bianca: da su a giù, su un versante e sull’altro, lo Stivale ne è disseminato e sono una più intrigante dell’altra.