Matrimonio in Italia: tradizioni e superstizioni

Le tradizioni sono parte della cultura italiana, come le giornate come Natale, Pasqua, i compleanni, gli anniversari, le nascite e i matrimoni. Tutti i paesi del mondo hanno una varietà di usi e costumi e, naturalmente, l’Italia non è un’eccezione a questa regola.

Le tradizioni italiane per quanto riguarda i matrimoni sono molto affascinanti perché variano da regione a regione ed è regola classica che le coppie che desiderano sposarsi nel nostro paese portino con sé, il giorno del matrimonio, degli oggetti delle proprie origini familiari, che siano degli orecchini per la sposa o un fermacravatta per lo sposo. Passo dopo passo, ecco le tradizioni più importanti per un matrimonio in Italia.

Fidanzamento

Al giorno d’oggi un uomo fa la proposta di matrimonio dando alla donna un anello con un diamante, simbolo dell’amore eterno e promessa di matrimonio. Si tratta del primo passo verso una vita insieme e questa promessa viene poi tradizionalmente sigillata con un bacio romantico. Gli anelli di fidanzamento risalgono al Medioevo e sono ora una delle tradizioni più comuni in tutto il mondo. Da questo momento in poi la coppia può essere considerata ufficialmente impegnata.

L’addio al celibato e al nubilato

Si tratta di una moda più recente, nata in America negli anni ’70. In Italia queste occasioni sono perfette per incontrarsi tra amici o amiche, fare una cena divertente alla quale, solitamente, non mancano spogliarelli di vario genere.

Le superstizioni per quanto riguarda i matrimoni

Matrimonio e tradizioni in Italia

Matrimonio e tradizioni in Italia

La sposa passa la notte prima del matrimonio a casa dei genitori. Alcune indossano il verde perché si dice che porti fortuna. Inoltre, lei non dovrebbe indossare nessun oggetto di oro il giorno delle nozze, a parte la fede nuziale, altrimenti potrebbe essere presagio di cattiva fortuna. Allo stesso modo, è tradizione indossare qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato, qualcosa di blu e qualcosa che ha ricevuto in dono.

L’abbigliamento

E’ maleducato per chiunque non sia la sposa indossare del bianco, che ricorda troppo i vestiti da sposa. Al contrario, gli abiti neri stanno diventando sempre più popolari perché considerati molto eleganti, soprattutto per un matrimonio di pomeriggio.

Raggiungere la cerimonia

Lo sposo non deve vedere la sposa prima della cerimonia di nozze, inoltre mentre lui è già l’altare, deve attendere, girato verso il prete, la sia futura moglie, mentre viene accompagnata dal padre. Il padre della sposa stringe la mano dello sposo, bacia la figlia e torna alla prima fila di banchi, così da prendere posto accanto alla madre della spesa. Questa tradizione è più comune nei matrimoni in chiesa, mentre per quelli civili, gli sposi arrivano insieme nella sala delle nozze, accompagnati dalla famiglia e dagli amici.

Dopo la cerimonia

Al termine della cerimonia è usanza lanciare il riso e delle monetine (tradizione che risale a diversi anni or sono) alla coppia appena fuori dalla chiesa, a simboleggiare una pioggia di fertilità. Tutti gli ospiti si avvicinano e si congratulano con gli sposi. In alcune regioni d’Italia, la sposa e lo sposo tagliano un tronco in due usando una sega a due manici, a simboleggiare collaborazione.

Ricevimento di nozze

I ricevimenti di nozze seguono la cerimonia; gli ospiti arrivano prima della coppia di nozze, che nel frattempo si sarà fermata per fare le prime foto. I camerieri offrono agli ospiti degli aperitivi mentre aspettano l’arrivo dei due protagonisti. Spesso durante il banchetto, gli ospiti battono con le forchette i bicchieri, ad incoraggiare gli sposi a baciarsi.

Taglio della cravatta al matrimonio

Taglio della cravatta al matrimonio

In alcuni matrimoni, in particolare nel Nord Italia, la donna taglia la cravatta dello sposo in piccoli pezzi, che vengono poi messi su un vassoio e dati agli ospiti. La sposa e lo sposo vanno da un tavolo all’altro, salutando e chiacchierando con gli ospiti.

E’ tradizione anche fare degli scherzi alla coppia, sia a casa che al ristorante. Inoltre, è tradizione che la sposa lanci il suo bouquet alle donne single che hanno preso parte al ricevimento: colei che prende il bouquet sarà la prossima a sposarsi!

La torta nuziale è di colore bianco, simbolo di purezza, solitamente a più livelli e sormontata in genere da due pupazzi che rappresentano la sposa e lo sposo.

La coppia di sposi rimane fino alla fine del ricevimento, così come i parenti più stretti e gli amici più intimi.